2. Canti

I canti per la Liturgia costituiscono la componente principale ed il fondamento di cantoeprego.

2.1. Classificazione dei canti

Cantoeprego riporta anche canti non liturgici, ma adatti a veglie di preghiera, raduni, incontri con bambini, ecc.

(nella sezione oppure sono raccolte anche canzoni del folclore, patriottici, di montagna, in dialetto, ecc.)

Nota

Pertanto i canti sono etichettati come appartenenti alle classi:

c - canti per la Liturgia

r - canti religiosi (ma non liturgici)

g - canti in gregoriano

Ogni canto quando viene visualizzato o stampato, riporta nel righino sotto al titolo dopo il riferimento ad altre forme [vedi 21 31 ], il carattere che specifica la classe.

Quando si vede un elenco, prima del titolo viene indicata la classe.

Richiedendo l”elenco, che viene presentato in ordine alfabetico, vengono visualizzati soltanto i canti c, però dopo il titolo sono presenti i link che rimandano a:

vedi per numero - mostra lo stesso elenco dei soli canti c, ma in ordine di numero

vedi per data - mostra lo stesso elenco dei soli canti c, ma in ordine di data

vai ai canti gregoriano ⇒ - mostra in ordine alfabetico soltanto i canti gregoriani (classe g)

vai ai canti religiosi ⇒ - mostra in ordine alfabetico soltanto i canti religiosi, ma non liturgici (classe r)

La ricerca riporta tutti i canti, con indicazione della classe.

2.2. Elementi del canto

Un canto è composto da:

2.2.1. titolo

identifica il canto, pertanto è univoco cioè esiste un solo canto associato ad un titolo. Se più canti hanno lo stesso titolo (es. Santo, Gloria, …), il titolo viene esteso con l’autore ed eventualmente con un numero progressivo (es. Gloria (Buttazzo), Gloria (Frisina 1), Gloria (Frisina 2)

Oltre al titolo, un canto può avere anche gli alias cioè altri modi con i quali può essere riconosciuto (vedi l”elenco dei canti nei paragrafi successivi).

2.2.2. melodia

Riporta nel pentagramma lo spartito del canto. Sopra al pentagramma sono riportati gli accordi; sotto il testo diviso in sillabe associate alle note.

2.2.3. testo

comprende le strofe ed eventuale ritornello.

2.2.4. numero

Un numero di 4 cifre è la forma breve per identificare un canto: viene usato all’interno del Data Base, dei programmi o per indicarlo nelle Proposte e Comunicazioni. Per il sottonumero vedi il paragrafo successivo Pagina di visione.

2.3. Pagina di visione

Ogni canto viene visualizzato sullo schermo, di un computer, di un tablet o di un telefonino, in una pagina di visione. La stessa pagina viene riportata sulla carta in caso di stampa.

Se un canto non entra in una sola pagina, si estende su più pagine.

Come pure un stesso canto si può presentare in varie forme: spartito, solo testo, notazione gregoriana, notazione moderna, tonalità diversa …

Pertanto le pagine di visualizzazione/stampa sono identificate, oltre che dal numero del canto, da un sottonumero di 2 cifre: xy. x indica la forma (di cui sopra) del canto y indica la pagine nell’ambito della forma

Quindi la pagina nnnn.11 - indica la prima forma e la prima pagina del canto (o l’unica pagina) la pagina nnnn.21 - indica la seconda forma del canto e la prima pagina. la pagina nnnn.31 - indica la prima pagina della terza forma la pagina nnnn.32 - indica la seconda pagina della terza forma

Normalmente un canto si esprime nella pagina xxxx.11 che riporta lo spartito e xxxx.21 che riporta il testo.

(Da quanto detto di evince che un canto si può presentare in fino a 9 forme diverse e ciascuna si può estendere su fino a 9 pagine).

2.4. Ascoltare il canto

2.5. Stampare il canto

<img src=»ico.printer.png» />

2.6. Criteri dello spartito

Questi i criteri adottati nella preparazione dello spartito di un canto (naturalmente non sempre sono tutti applicabili).

2.6.1. generali

  1. tendenzialmente un canto è riportato su una unica pagina

  2. ogni canto ha una unica pagina (.11) nella quale è riportato lo spartito

    la pagina .21 riporta tutte le strofe (per chi stampa i libretti con le sole parole)

  3. lo spartito riporta la melodia del canto, in più pentagrammi

    Il testo è diviso in sillabe, sotto le note.

  4. la pagina .11 non riporta le strofe del canto: per forzare a leggere sotto le note, dove si possono vedere:

    . la sillaba che deve essere cantata con la nota se su una sillaba si devono cantare più note (sono indicate da trattino) se più sillabe sono da cantare con una unica nota (sono legate in basso)

    . la forma della nota dice se è lunga o corta la posizione verticale dice se più acuta (in alto) o più grave (in basso … (poche indicazioni per chi dice di non conoscere la musica) …

2.6.2. spartito

  1. tutte le battute sono numerate, è più facile fare riferimento allo sparito per indicare eventuali errori o dove posizionare gli accordi

  2. è indicato l’ambitus = l’estensione delle note - nota più bassa e nota più alta

  3. sopra il pentagramma sono indicati gli accordi per l’accompagnamento

  4. sotto il pentagrammi è riportato il testo di più strofe possibili, (sempre cercando di far rientrare il canto in una unica pagina)

  5. dopo lo spartito viene riportata la scritta: www.cantoeprego.it, data di aggiornamento, numero e titolo del canto, autore

  6. un rigo che riepiloga gli accordi usati nello spartito e indica le note che li compongono

2.6.3. testo

  1. ogni rigo della strofa è su un unico rigo di pentagramma

  2. i ritornelli sono in neretto

  3. le righe dei versetti sono numerate e alternate con il corsivo (facilita la lettura quando va a capo)

2.7. Elenco dei canti

Il modo più normale per sapere quali canti sono raccolti in CeP è seguire gli elenchi. Essi riportano, in righe successive, le informazioni del canto: il numero identificativo, la data di ultimo aggiornamento ed il Titolo.

Un clic su qualunque parte dell’intera riga, visualizza il canto in una nuova finestra del browser, pur rimanendo attiva quella con l’elenco.

Esistono vari elenchi dei canti. Nel menu:

. elenco dei canti (nel menu: elenco)

riporta tutti i canti in ordine alfabetico di titolo, compresi gli alias del canto.

(prima dell’elenco, sono presenti i link che rimandano:
. vedi per numero

all’elenco dei canti in ordine crescente di numero identificativo (è meno usato)

. vedi per data

all’elenco dei canti in ordine di data di inserimento o dell’ultima modifica in ordine decrescente (dal più recente al meno recente)

. vai ai canti gregoriano

all’elenco dei canti gregoriani ordine alfabetico

. vai ai canti religiosi

all’elenco dei canti religiosi in ordine alfabetico (sono canti a carattere religioso, ma non adatti per la Liturgia

. indice tematico (nel menu: tema)

i canti, ma suddivisi per momento della messa, tempo liturgico, sacramenti, …

  • LA MESSA
    • Ingresso

    • Kyrie

    • Gloria

    • Salmo respons.

    • Acclam. al Vangelo

    • Acclam. post Vangelo

    • Offertorio

    • Santo

    • Anamnesi

    • Padre nostro

    • Agnello di Dio

    • Comunione

    • post-comm.

    • Finale

  • ANNO LITURGICO
    • Avvento

    • Natale

    • Quaresima

    • Pasqua

    • Pentecoste

    • Madonna

  • SACRAMENTI
    • Battesimo

    • Confermazione

    • Eucarestia

    • Penitenza

    • Ordine

    • Matrimonio

    • Profess. relig.

    • Defunti

  • ALTRI EVENTI
    • Via crucis

    • Ragazzi

  • GREGORIANO
    • antiphona

    • hymnus

    • sequentia

    • canticum

      1. Mariae Virginis

    • pro defunctis

  • NON QUALIFIC.

Nella Home page:

. ultimi aggiornati

tra le novità, vengono riportati gli ultimi 15 canti modificati

. risultato di una ricerca:

un altro elenco viene presentato come risultato al termine di una Ricerca.

2.8. Ricerca dei canti

Per trovare i canti è possibile:

  • se si conosce il titolo:

    . scorrere gli elenchi

    Alcuni canti sono presenti in elenco anche con gli alias (con altri nomi, ad esempio con l’inizio del ritornello).

    . scorrere l’indice tematico per trovare i canti adatti ai vari momenti liturgici

  • se non si conosce il titolo:

    . eseguire la Ricerca sul titolo:

    A - B - C - D - E - F - G - H - I - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - Z

    fare clic su una lettera, per limitare l’elenco ai soli canti che hanno il titolo che inizia con quella lettera.

    per sapere quali hanno una parola nel titolo: indicarla nella casella

    . testo per sapere quali hanno nelle strofe una parola: indicarla nella casella

    . autore per sapere quali hanno come autore una parola: indicarla nella casella

    . momento / tempo per sapere quali sono adatti ad un momento della Liturgia e, allo stesso tempo, ad un Tempo liturgico o Evento: scegliere nei due elenchi.

    La Ricerca è attivabile facendo clic: sul simbolo <img src=”searcher.png” style=”text-align: center; width: 20px; background-color: maroon; color: white; padding: 2px;”> nel Menu a barra con sfondo marrone

    Il risultato della Ricerca è l’elenco dei canti, come gli altri elenchi, ma con solo i canti che rispondono alla richiesta.

parola

per parola si intende una sequenza di caratteri (quindi anche solo una parte della parola)

titolo o alias

oltre al titolo ufficiale, un canto può essere conosciuto con un altro (alias) nome ad esempio l’inizio del ritornello

gregoriano

per cercare i canti in gregoriano: indicare gre[goriano] come autore.

Nota

Oltre alla ricerca diretta di canti e quelli adatti al momento e tempo liturgici, esposta sopra, è possibile eseguire la ricerca sulla tonalità ed i tempi dei canti.

> oppure > musica > strumenti > analisi canti permette di ottenere risposte a queste domande:

  • quali sono le tonalità utilizzate ?

  • quanti sono i canti che le usano?

  • quali sono i canti nelle varie tonalità?

  • quali sono i tempi utilizzati?

  • quanti sono i canti che li usano?

  • quali sono i canti nei vari tempi?

E” possibile mettere in relazione i due elementi e quindi sapere: *Quali canti sono in Re ed in 4/4».

2.9. Crea libro

(Questa sezione deve essere ancora aggiornata in questa documentazione).

(==> vedi anche il Paragrafo successivo per i files .PDF)

La descrizione è comunque inserita e comprensibile nei vari passaggi di esecuzione, attivabili al Menu LIBRO ..

Creare un libro - permette di stampare più canti in un libro personale Già abbiamo visto come Cantoeprego permette di stampare ogni singolo canto. Questo paragrafo descrive come stampare più canti in un libro personalizzato.

2.9.1. prima è bene sapere

non è saggio pensare di creare subito un libro di 300 pagine in 20 minuti, ma:

. prima: eseguire la prova di stampa (vedi) per vedere di cosa si tratta . poi: preparare un libro di 6-8 pagine

ricordarsi che l’elenco dei canti viene conservato soltanto per una settimana; quindi se è lungo, o pensiamo di lavorarci a mesi di distanza, è opportuno provvedere a salvarlo come file di testo.

  • foglio formato A4:

    indica un normale foglio di carta per stampe da computer, fotocopie, ecc. Ha la dimensione di 21,0 x 29,7 centimetri e pesa da 70 a 80 grammi al m<sup>2</sup>. Presenta 2 facciate stampabili: fronte (davanti) e retro (dietro), quindi può accogliere la stampa di 2 pagine.

  • foglio formato A5:

    è un foglio formato A4 piegato a metà sul lato più lungo. Ha la dimensione di 14,8 x 21,0 centimetri. Presenta 4 facciate stampabili, quindi pu&ograve; accogliere la stampa di 4 pagine (naturalmente di dimensione circa la met&agrave; di un foglio A4.

caratteristiche - indicano le specifiche del libro che andremo a stampare

il libro dovrà essere in formato: A4 (stampato soltanto il davanti di ogni foglio) oppure A4R (ogni foglio viene stampato davanti e dietro: fronte e retro) oppure A5 quali canti vuoi che vengano inseriti nel libro ? vuoi la copertina ? vuoi l’indice ? . vengono memorizzate nel cookie <em>libro</em> e sono mantenute per circa 1 settimana

. prova di stampa E” possibile effettuare una prova di stampa, eseguendo:

. imposto le caratteristiche -> non modificare o scrivere nulla -> premere il bottone: <em>salva le caratteristiche</em> . stampo tutti

.annotazioni sull’uso della carta Naturalmente per stampa viene intesa l’organizzazione dei canti in un formato (es. PDF) e che solo eccezionalmente viene riportato sulla carta fisica; ad es. se voglio distribuire, a tutti i componenti del coro, un canto che stiamo imparando. Oppure se creo un fascicolo in formato A5 con 4-12 canti, predisposto per una celebrazione.

qui diciamo come fare Eseguire i 4 passi:

1 - caratteristiche

le imposto - funzione preliminare ed <strong>essenziale</strong> per la creazione del libro. Deve essere eseguita, anche senza modificare i valori prestabiliti. crea il cookie <em>libro</em> e vi scrive come valori di base: <ol> formato = A4 copertina = si (e ne predispone una di esempio) indice = si 2 canti: 0175.11 Eccomi - 0131.11 Il mistero

le vedo come sono memorizzate, per poterle eventualmente modificare le modifico per variarle

2 - copertina

la modifico - (esiste già una, predisposta come esempio)

3 - elenco dei canti

esiste già un elenco minimo dei canti (predisposto come esempio) che posso modificare, cio&egrave;: inserire altri canti, eliminare quelli già presenti, modificarne l’ordine … 1 - lo modifico (con lista) l’elenco viene modificato prendendo dalla lista di tutti i canti presentato su una colonna a destra. 2 - lo modifico (con copia/incolla) l’elenco viene modificato o con scrittura diretta del numero del canto o cancellazone o facendo copia/incolla da un file di testo preventivamente predisposto. Questo metodo mi permette di preparare elenchi in files diversi dai quali copio/incollo quando voglio effettuare una stampa. Ad esempio posso preparare: canti.avvento.txt, canti natale.txt, canti.quaresima.txt, … questi files posso scriverli e modificarli tramite un editor di testo.

4 - stampa

  • stampo tutto - vale solo per formato A4: un canto sul davanti di ogni singolo foglio

  • stampo fronte - vale solo per formato A4R e A5

    esegue un primo passaggio di stampa su un lato dei fogli

. se formato A5 impostare: pagine per facciata <strong>2</strong>, scala max: <strong>106</strong>, indicare il numero di copie <strong>ATTENZIONE: dopo la stampa</strong>: prendere i fogli usciti, <strong>senza mischiare (uno sotto l’altro), rovesciare (girare sotto sopra) o ruotare (girare destra sinistra</strong>, riposizionarli in entrata alla stampante</span>, prima di stampare retro. <strong>. se formato A4R </strong> impostare: pagine per facciata <strong>1</strong>, scala: <strong>100</strong>, indicare il numero di copie <strong>ATTENZIONE: dopo la stampa</strong>: prendere i fogli usciti e <strong>ruotarli</strong> di 180 gradi <strong>(senza mischiare, senza rovesciare)</strong> e riposizionarli in entrata alla stampante

  • stampo retro

    esegue un secondo passaggio di stampa sull’altro lato dei fogli già stampati impostare: pagine per facciata, scala e copie con i valori impostati nella stampa fronte

comment_close=

Questa pagina che stai leggendo: riporta informazioni che descrivono la struttura del sito e l’uso dei tutte le sue parti. E” divisa in questi Capitoli:

Preliminari - alcune indicazioni preliminari Descrizione generale - per informazioni più specifiche rimanda a Aspetti singoli Aspetti singoli - informazioni più approfondite Domande frequenti - risposte alle domande più usuali I simboli ed i termini usati in questo sito

Novità …

Nella pagina iniziale, dopo il Menu a barra ed il Menu a bottoni, è presente la sezione Novità.

Sono elencate le modifiche più recenti avvenute in Cep, sotto queste forme:

  • Notizie:

    le ultime 3 notizie: riportano le novità, variazioni e comunicazioni che è bene leggere.

    Un clic su tutte fa vedere anche le notizie tracorse.

  • Canti:

    gli ultimi 15 canti inseriti come nuovi o modificati. Un clic sul titolo mostra la Pagina di visualizzazione del canto

  • Pdf:

    i file Pdf creati dpo la data di creazione dell’Archivio.

  • Canzoni:

    le ultime 3 canzoni inserite come nuove o modificate. Un clic sul titolo mostra la melodia della canzone.

. Poesie:

le ultime 3 poesie inserite come nuove o modificate. Un clic sul titolo mostra la poesia.

2.10. I files .PDF

2.10.1. Descrizione

(presenta e descrive l’argomento - manuale utente)

Molti utenti hanno chiesto di poter avere tutti i files PDF di cantoeprego. Infatti li mettono su Tablet che usano direttamente all’organo, senza avere il collegamento a internet.

Pertanto la Redazione di CeP crea, periodicamente, un file con tutti i PDF.

Nella Home page del sito www.cantoeprego.it, tra le Novità viene anche indicato la data di creazione del file.

2.10.2. Uso

(norme sull’utilizzo - manuale utente) (come si adopera da parte dell’utente)

-> cantoeprego.it -> libro -> scaricare tutti i pdf (ultima voce) .

Attenzione: sono quasi 153 MB.

2.10.3. Componenti

(elenca gli elementi - è nel manuale di gestione)

2.10.4. Installazione

(o qualcosa di analogo) (descrizione dei processi da eseguire la prima volta - è nel manuale di gestione)