I salmi

Salmo 146 (145)

Alleluia.

Lodate il Signore: 
è bello cantare al nostro Dio, 
dolce è lodarlo come a lui conviene. 

Il Signore ricostruisce Gerusalemme, 
raduna i dispersi d'Israele. 
Risana i cuori affranti 
e fascia le loro ferite; 
egli conta il numero delle stelle 
e chiama ciascuna per nome. 
Grande è il Signore, onnipotente, 
la sua sapienza non ha confini. 
Il Signore sostiene gli umili 
ma abbassa fino a terra gli empi. 

Cantate al Signore un canto di grazie, 
intonate sulla cetra inni al nostro Dio. 
Egli copre il cielo di nubi, 
prepara la pioggia per la terra, 
fa germogliare l'erba sui monti. 
Provvede il cibo al bestiame, 
ai piccoli del corvo che gridano a lui. 
Non fa conto del vigore del cavallo, 
non apprezza l'agile corsa dell'uomo. 
Il Signore si compiace di chi lo teme, 
di chi spera nella sua grazia.