I salmi

Salmo 129 (128)

Dal profondo a te grido, o Signore; 
Signore, ascolta la mia voce. 
Siano i tuoi orecchi attenti 
alla voce della mia preghiera.


Se consideri le colpe, Signore, 
Signore, chi potrà sussistere? 
Ma presso di te è il perdono: 
e avremo il tuo timore. 
Io spero nel Signore, 
l'anima mia spera nella sua parola.


L'anima mia attende il Signore 
più che le sentinelle l'aurora. 
Israele attenda il Signore, 
perché presso il Signore è la misericordia 
e grande presso di lui la redenzione. 
Egli redimerà Israele 
da tutte le sue colpe.